Pari e rimpianti per il Napoli, che ospitava il Liverpool allo Stadio Ianniello di Frattamaggiore per la prima gara del girone di Youth League. La squadra di Baronio gioca forse meglio delle aspettative, tenendo botta per quasi 90 minuti, salvo subire la doccia fredda proprio sul più bello.

Youth League: il racconto della gara

I padroni di casa si portano in vantaggio al 29esimo minuto, con Mancino che sfrutta al meglio l’assistenza di Potenza: meritato l’1-0 per quanto visto nella prima mezz’ora. A fine primo tempo è Gaetano ad avvicinarsi al gol: attento Winterbotton a disinnescare la sua conclusione. Nella ripresa gli ospiti prendono coraggio e cominciano a spingere con più insistenza. L’occasione migliore per gli inglesi è targata Clarkson, che colpisce il palo poco prima dell’ora di gioco. Al 62esimo gli azzurri provano a chiuderla con Cioffi, ma l’estremo difensore ospite è attento anche stavolta e sventa il pericolo. La rete del pari arriva con una disattenzione clamorosa delle difesa di casa: Stewart realizza il gol che vale l’1-1 finale, al minuto 85. Colpaccio sfiorato e buon punto portato a casa: questo Napoli non sarà la vittima sacrificale del girone.