Risultato storico quello ottenuto dall’Atalanta, che vince per 1-2 sullo Shakhtar Donetsk e si aggiudica gli ottavi di finale.
I nerazzurri ottengo i tre punti grazie alla straordinaria prestazione di Piccoli, che sigla una doppietta; inutile il goal ucraino di Bondarenko.

Dopo Juventus e Inter anche la squadra di Brambilla passa al turno successivo, scrivendo una pagina importante nella seppur breve storia europea della Youth League: un trittico di compagini italiane qualificato agli Ottavi di finale.

SHAKHTAR DONESTK – ATALANTA 1-2

SHAKHTAR DONESTK: Trubin, Kozik, Muravskyi (10’st Ehbudzhuo), Yakuba, Drambayev, Hurov (1’st Chyruk), Ocheretko (45’st Kobylianskyi), Kryskiv, Sikan, Bondarenko (45’st Rudavskyi), Mudryk (39’st V’Yunnik). A disp.: Kemkin, Svitiukha. All.: Valente.

ATALANTA: Gelmi, Bergonzi, Brogni, Guth, Okoli, Heidenreich, Ghisleni (32’st Finardi), Panada (32’st Sidibe), Piccoli, Cortinovis (45’st Milani), Ghislandi. A disp.: Dajcar, Ruggeri, Gyabuaa, Cambiaghi. All.: Brambilla.

MARCATORI: 20’pt Piccoli (At), 8’st Piccoli (At), 17’st Bondarenko (Rig.) (Sh)

NOTE: Ammoniti: Sikan.