Intercettato dai microfoni di Tuttomercatoweb durante l’evento Milano Calcio City, Paolo Nicolato ha parlato dell’Italia Under 21 e dell’avventura al Mondiale con l’Under 20, squadra di cui è stato ct fino a poco tempo fa. Di seguito le sue dichiarazioni.

Italia Under 21, le dichiarazioni del ct Nicolato

“Il gruppo sta crescendo, abbiamo inserito nuovi ragazzi ma la parte grossa è sempre quella.

Il Mondiale dell’anno scorso (con l’U20, ndr) è stato un percorso bellissimo, in tanti giocavano poco nei club, ma mi hanno comunque dato grandi soddisfazioni. Raggiungere la semifinale è qualcosa che inorgoglisce parecchio. Il nostro è stato un percorso particolare, fino all’ultimo siamo stati in bilico per mancanza di tempo nel programmare gli obiettivi.

Il Mondiale sostanzialmente lo abbiamo preparato in soli cinque giorni. I ragazzi non hanno avuto problemi di motivazioni, sono molto esuberanti, piuttosto bisogna qualche volta tenerli a freno. Li ho visti diventare uomini. Saper stare insieme, condividere, ricercare i propri limiti, può fare la differenza a questi livelli. Non si può essere solo esecutori, ognuno dei calciatori deve comprendere il proprio ruolo”.