Walter Mazzarri si dimostra, ancora una volte, abile scovatore di potenziali promesse. Dopo aver lanciato un giovanissimo Insigne nel lontano 2009, nel match odierno fra Torino e Atalanta ha fatto sorridere Vincenzo Millico. L’attaccante piemontese ha potuto calcare il su primo manto erboso professionistico al minuto 93, sostituendo Baselli.

Seppur la vittoria granata fosse già al sicuro, l’esordio di Millico fa balzare il classe 2000 avanti nelle gerarchie toriniste, essendo, difatti, la miglior alternativa offensiva ai titolari. Un debutto che culmina la straordinaria crescita dell’ala piemontese, senza dubbio fra i profili più interessanti del Campionato Primavera 1. Ora sta al 18enne guadagnarsi minutaggio tra i grandi, e magari risolvere i problemi realizzativi del Toro, attualmente orfano di un vero e proprio goleador