di Lorenzo Petrucci (promessedelcalcio.blogspot.com)

Andrea Bruno, attuale calciatore della Berretti della Virtus Entella, è uno dei più qualitativi giocatori che il calcio dilettantistico laziale ha prodotto negli ultimi anni. Il classe 2001, nella sua seppur ancora giovane carriera, ha vissuto più “vite” calcistiche. Nato come esterno d’attacco, si è poi trasformato falso nove, diventando successivamente intermedio di centrocampo, concludendo il suo girovagare nel campo addirittura in posizione di terzino.

Andrea Bruno: caratteristiche tecniche

Come attaccante ha da sempre mostrato un’ottima tecnica, visione di gioco al di sopra della norma, giocando sempre a testa alta e un carattere da leader. Oggi, da terzino, ha saputo fare di necessità virtù dimostrandosi sempre attento in entrambe le fasi di gioco e intelligente tatticamente.

Andrea Bruno: carriera

Cresciuto nella scuola calcio della Vigor Perconti di Roma dai 5 ai 16 anni, è passato nell’estate del 2017 al Torino. In granata la folta concorrenza non gli ha permesso di esprimersi al meglio, quindi la decisione di passare, nel gennaio del 2018, alla Virtus Entella.
In Liguria – complice il cambio di ruolo a terzino – ha ritrovato presto lo smalto dei tempi migliori, ma come spesso accade quando tutto sembra andare per il verso giusto arriva la beffa. Pochi giorni dopo la soddisfazione per la convocazione in Prima squadra in occasione del derby di Coppa Italia del 6 dicembre 2018 contro il Genoa, nella gara di campionato con la Berretti contro il Pisa, si procura la rottura del legamento crociato anteriore e il conseguente stop di 5/6 mesi.
Nonostante questo Bruno non si è mai abbattuto, mettendosi subito a lavoro e cercando di recuperare nel più breve tempo possibile. La stagione purtroppo si è chiusa anticipatamente per lui, senza riuscire a tornare in campo prima della fine del campionato. Il contratto con l’Entella è in scadenza a fine giugno. Lui nel frattempo continua a lavorare sodo per tornare quel giocatore che tra i dilettanti faceva brillare gli occhi a tutti e in Liguria è sbocciato definitivamente pronto per palcoscenici importanti.