Il Real Valladolid ha raggiunto un accordo con il Benfica per il trasferimento di João Pedro Filipe Neves, o più semplicemente “Jota“.

Il 21enne portoghese fa della duttilità uno dei suoi punti di forza, potendo giocare come ala destra e sinistra ma anche come seconda punta.

Cresciuto nel settore giovanile del Benfica, nella scorsa stagione è stato definitivamente promosso in prima squadra, giocando 28 partite. Ha collezionato anche 67 minuti di gioco in Champions League.

La necessità di giocare da titolare

Nelle 28 partite disputate, tuttavia, Jota ha accumulato un minutaggio di 592 minuti, vale a dire la media di appena 21 minuti a partita. Da ciò si spiega il trasferimento in prestito in Liga, con l’ovvia volontà di giocare regolarmente dal primo minuto.

Jota cercherà di dare linfa al reparto offensivo del Valladolid, che al momento fatica ad infliggere le difese avversarie: solo 3 gol segnati nelle prime 5 giornate di Liga, ed un preoccupante 20esimo (ed ultimo) posto in classifica.

Il portoghese è attualmente impegnato con l’under21 del Portogallo e si unirà ai nuovi compagni all’inizio della prossima settimana.