Dopo il titolo di Campione d’Italia di Serie A e B, la Roma conquista anche la Supercoppa Under 17 battendo 4-1 il Pordenone.

Supercoppa Under 17: primo tempo incerto

I giallorossi di mister Baldini che passano in vantaggio al 18’ con un tiro dal limite dell’area di Bamba. Ma gli avversari non mollano e al 26’ pervengono al pareggio con un preciso colpo di testa di Nardini sugli sviluppi di un corner. Proprio all’ultimo minuto utile prima dell’intervallo però ancora Roma avanti grazie a Marini, bravo a farsi trovare pronto all’appuntamento con la deviazione vincente sul secondo palo.

Supercoppa Under 17: la Roma dilaga nella ripresa

La ripresa vede i capitolini premere sull’acceleratore a caccia del gol della sicurezza, ma un palo e le parate importanti di Meneghetti tengono aperto l’incontro almeno fino al 28’ quando il subentrato Barbarossa trova una deviazione di esterno in bello stile su corner siglando il 3-1 in favore della Roma, che poi cala anche il poker allo scadere grazie a Molinari. Non resta che passare alle premiazioni con l’assessore al Bilancio del Comune di Cesenatico, Roberto Amaducci, che consegna la Supercoppa nelle mani di capitan Laurenzi, dando il via ai festeggiamenti per il secondo trionfo della Roma Under 17 a questi Campionati Nazionali Giovanili.

Supercoppa Under 17: Roma-Pordenone 4-1

Marcatori: 18’pt Bamba (R), 26’pt Nardini (P), 40’pt Marini (R), 28’st Barbarossa (R), 40’st Molinari (R)

Roma: Anatrella (1’st Giuliani), Calafiori, Semeraro, Santese, Cataldi (13’st Proietto), Laurenzi (13’st Barbarossa), Bamba (34’ Carruolo), Greco, Bucri (13’st Parodi), Silipo (21’st Meo), Marini (1’st Molinari).
Pordenone: Meneghetti, Carraretto, Piani (31’st Sandoletti), De Min (20’st Battistella), Gigante, Nardini, Pignata, Cotali, Secli, Zamuner, Querin (13’st Cantarutti).