Vi siete mai chiesti quanto valgono gli sponsor di maglia Serie A? La Gazzetta dello Sport, attraverso una propria elaborazioni di dati, ha voluto rispondere a questa curiosa domanda. Il totale stimato degli sponsor, in denaro, corrisponde a circa 116 milioni di euro. Cifra che tiene conto del totale dei contratti di sponsorizzazione, escludendo però i compensi dai partner tecnici. Inclusi invece i vari bonus. Ma andiamo a vedere nel dettaglio.

Anzitutto la cifra risulta in crescita rispetto alla stagione scorsa, dove il totale ammontava a circa 114 milioni di euro. Ad essere presi in considerazione sono 50 brand in totale. Da sottolineare anche che ci sono quattro club che ad oggi non hanno ancora un main sponsor: trattasi di Sampdoria, Spal, Genoa e Lazio. In particolare la società biancoceleste ha dovuto rinunciare a Marathonbet (che garantiva 7 milioni l’anno) dopo il divieto di pubblicità per i marchi di scommesse.

Sponsor di maglia Serie A: Sassuolo primo della classe

Al primo posto, un po’ a sorpresa, troviamo il Sassuolo. Merito della maxi-operazione ormai storica con la controllante Mapei. Ai neroverdi vanno 18 milioni per la sponsorizzazione della maglia, oltre che per la denominazione dello stadio casalingo (Mapei Stadium) e del nuovo centro sportivo. La società del patron Squinzi si piazza davanti tutte le big: la Juventus con lo sponsor di casa, Jeep, incassa 17 milioni. Poco più giù ci sono Milan e Roma, con 14 milioni. Seguono l’Inter con 10.5 milioni ed il Napoli con 9 milioni.

Nella fattispecie, i contratti di Juventus ed Inter sono in scadenza nel 2021. Probabile un importante incremento in casa sabauda, considerando l’effetto Ronaldo tra social media ed appeal all’estero. Sono in corso le trattative con Jeep, ma non è da escludere l’arrivo di un possibile nuovo sponsor. Attenzione anche allo sponsor sul retro: non ci sarà più Cygames, ed anche qui si prospetta l’arrivo di altri partner in grado di garantire contratti più ricchi.

Per quanto concerne invece l’Inter, potrebbe finire la partnership con la storica Pirelli: i nerazzurri vogliono più soldi. Nessuna novità si prospetta in casa Milan, con il contratto Emirates in scadenza. Meglio la Roma, che come detto in precedenza ha pareggiato gli introiti coi rossoneri.

Sponsor di maglia Serie A: occhio anche alle medio-piccole

Per quanto concerne le altre formazioni di Serie A: in quindici hanno confermato lo sponsor principale. L’unica società a cambiare è la Fiorentina, che incasserà 6.5 milioni all’anno da Mediacom, nuovo colosso della tv via cavo appartenente al neo proprietario Rocco Commisso. Attenzione però: per 10 gare della stagione 2019/2020 apparirà il co-sponsor Val di Fassa.

Interessanti anche le quote d’incasso di Atalanta e Torino: 5 milioni a testa. Segue il Cagliari con 4 milioni all’anno. Queste tre società hanno già occupato tutti gli spazi a disposizione, così come il Lecce. I neopromossi non hanno ancora scelto il main sponsor: viva l’ipotesi di alternanza. L’altra neopromossa invece, il Brescia, incasserà 2 milioni da due diversi partner. Ancora in trattativa il Parma, che sta cercando un co-sponsor valido, e la Spal, che vorrebbe aumentare di almeno un milione l’attuale incasso fermo a 700 mila euro l’anno.