Sebastiano Salaroli, agente di diversi giovani giocatori, è stato intervistato in esclusiva dalla redazione di FootballScouting.it. Al centro del dibattito vi è stato il discorso relativo al presente ma soprattutto al futuro di alcuni prospetti futuri da lui assistiti. Di seguito è riportata l’intervista integrale.

Tulissi, dopo due stagioni in Serie C con la maglia della Reggina, è pronto a fare il salto di categoria o rimarrà ancora in Serie C? Il ritorno alla Reggina è da escludere?

Da escludere non c’è niente. C’è stato qualche interessamento di squadre di Serie B e tante di Serie C. Stiamo valutando la scelta migliore per il ragazzo e per la sua crescita senza né avere fretta né il bisogno di andare per forza in Serie B per fare la comparsa. Se deve andare in Serie B deve andare in una squadra che crede sul ragazzo e lo prende per fargli fare un ulteriore salto di categorie. Secondo me ha tutte le qualità per giocare in Serie B.

Invece per Riccardo Gatti quale futuro si prospetta?

Più o meno ci sono le stesse condizioni. Dopo un avvio difficile è stato bravo a conquistarsi un posto al Monopoli; ha fatto bene nel finale di stagione ed è stato convocato per le Universiadi e quindi con calma valuteremo tutte le possibilità che si prospettano. Credo che anche lui sia pronto per stare in una squadra di Serie B e giocarsi le sue carte.

Dopo la retrocessione nel Campionato Primavera 2, Alberto Barazzetta rimarrà al Milan o verrà ceduto per fare esperienza tra i grandi?

No, Alberto vuole riscattarsi insieme a tutta la squadra per dimostrare di valere il Campionato Primavera 1. Giocherà per vincere il Primavera 2, rimarrà al Milan e cercherà di riportare il Milan dove merita.

Cessione in vista per Nagy?

Nagy ha fatto un gran percorso di crescita con l’Entella che ha creduto in lui e ha speso dei soldi per acquistarlo valorizzandolo. Poi nel mercato non si sa mai: se dovesse arrivare un’offerta congrua la valuteremo. Ma in linea di base non si muove.