Importante iniziativa da parte della FIGC, che ha istituto il Premio Mino Favini a partire da questa stagione calcistica. Tutti i dettagli nella notizia apparsa su l’ANSA.

(ANSA) – FIRENZE, 8 OTT – A partire da questa stagione verrà istituito dalla Figc il premio ‘Mino Favini’ intitolato al noto dirigente e talent scout dell’Atalanta scomparso all’età di 83 anni lo scorso 23 aprile. Ad annunciarlo oggi a Coverciano il presidente del Settore Tecnico, Demetrio Albertini, un premio che vuole essere un riconoscimento per il lavoro dei settori giovanili. L’obiettivo di formare buoni calciatori e al contempo buone persone è al centro dell’iniziativa varata dal Settore Tecnico della Figc e curata da Filippo Galli, componente della sezione per lo ‘Sviluppo del calcio giovanile e scolastico’: il primo corso dedicato alla figura del responsabile dei vivai.

Premio Mino Favini, le parole di Demetrio Albertini

“E’ un ruolo che in una società di calcio professionistica è spesso e volentieri – ha rimarcato Albertini – coperto da un diesse o un allenatore. Questo nuovo corso invece vuole formare in modo specifico questa figura attraverso 192 ore di lezione a iniziare da febbraio”.

Fonte immagine principale: sito web de IlFattoQuotidiano