Il difficile match casalingo con l’Avezzano, piegato da una doppietta di Ezzaitouni, ha confermato il magic moment della Juniores Nazionale della Sangiustese, sempre più saldamente in testa alla classifica del girone I.

E’ stata una vittoria importantissima e venuta dopo una bellissima prestazione collettiva – ha dichiarato un soddisfattissimo mister Rossi – prima di scendere in campo avevo chiesto ai ragazzi una prova di maturità per dimostrare che ci meritiamo il primo posto e me l’hanno data. I più grandi complimenti vanno a loro, impagabili. Un partita molto dura, contro una formazione ben strutturata fisicamente, che aveva dei rinforzi dalla prima squadra e che fatico a credere abbia racimolato fino ad ora solo quattro punti. Si chiudevano molto bene: noi, pur avendo sempre il pallino del gioco, abbiamo faticato a trovare gli spazi. Con pazienza ed organizzazione siamo però riusciti a siglare il raddoppio, dopo che sul finale del primo tempo ci era stato rimontato dal dischetto il gol di vantaggio. Nel finale abbiamo amministrato, fallendo anche diverse occasioni per chiudere l’incontro”.

Sabato ci aspetta la trasferta di Trivento contro l’Olympia Agnonese – ha concluso il tecnico – I molisani avranno grandi motivazioni e una carica ancora maggiore visto che noi siamo la capolista e che sul loro campo, uno dei più ostici del girone, loro sono ancora imbattuti. Ci presenteremo comunque come abbiamo sempre fatto ovunque: con l’umiltà di chi non ha fatto niente e con la grande voglia di dimostrare ogni volta chi siamo e che meritiamo la nostra posizione”.