Contrariamente a quanto sta avvenendo nel Paese, il Venezuela calcistico sta vivendo un periodo d’interessante sviluppo. I giovani nell’Under 20, guidata dal ct Dudamel, sono sicuramente i principali artefici di questo nuovo movimento. Tra i protagonisti della promettente vinotinto c’è Jan Hurtado.

Alla scoperta di Jan Hurtado

Hurtado nasce a El Cantòn, nello stato venezuelano di Barinas, il 5 marzo del 2000. La carriera del ragazzo prende in sostanza una svolta precocissima, quando appena16enne approda nella prima squadra del Deportivo Tachira. Tale compagine rappresenta un pezzo di storia del calcio locale, essendo la prima vera capolista dell’allora neonato campionato venezuelano, peraltro fondata da un italiano. Nel Tachira, Hurtado impressiona principalmente per doti fisiche tra cui muscolatura e corsa da vendere, ragion per cui viene impiegato sia da ala destra che come punta. L’annata dell’esordio presagisce un grande futuro, poiché Jan raccoglie 12 gettoni realizzando anche due gol, in modo da delineare un profilo interessante per le squadre del continente americano. Senza dubbio, il principale trampolino di lancio è stato il Sudamericano sub 20, in cui convince, su tutti, il Gimnasia y Esgrima La Plata. I Platensi lo ingaggiano durante la scorsa sessione estiva per una cifra introno ai 500mila euro, spesi bene, col senno di poi. Infatti, Hurtado si è ambientato da subito in Superliga, spostandosi però più spesso al centro dell’attacco.

Joan Hurtado, velocità stazza fisica

Oltre alla velocità, Hurtado ha imparato a proteggere nettamente meglio la sfera con i suoi 183cm, seppur manchi di tuttavia di completa capacità realizzativa. Nelle 17 presenze argentine ha trovato la rete solamente due volte, ma in realtà sono le prestazioni offerte ad aver fatto circolare il suo nome sui taccuini degli osservatori. Restando in Sudamerica, il Boca Juniors, a cui ha anche segnato, vorrebbe acquistarlo a breve, con il permesso di un’Atalanta piombata su di lui. Con la titolarità oramai conquistata, probabilmente Jan Hurtado verrà contattato da altri emissari, colpiti dalla straordinaria potenza di questo attaccante che, a 19 anni, nonostante la stazza notevole, riesce comunque a regalare gesti tecnici di nobile fattura. Lavorando sulla freddezza sotto porta, Jan Hurtado può seriamente diventare il prossimo crack.