La modalità carriera è sempre molto stimolante per gli utenti che si approcciano al videogioco più famoso nelle simulazioni di calcio, Fifa 20. Però gli utenti non sono tutti uguali, tutt’altro. C’è una maggioranza che utilizza i grandi club e ama prendere i più forti giocatori per poter vincere subito magari vedendoli giocare insieme ad altri, situazioni che difficilmente vedremmo nella realtà. C’è però una minoranza che invece predilige altri tipi di club, magari sempre nelle massime divisioni ma partendo con club minori, con poche possibilità economiche. Un certo tipo di utenti che magari ama anche scalare le categorie di un dato paese, l’Inghilterra con le sue 4 categorie possibili si presta benissimo. E lo fanno per i giovani, per vedere crescere ragazzi sconosciuti diventare grandi stelle. Vediamo chi sono i centrocampisti giovani più promettenti di Fifa20.

Thiago Almada (Velez Sarsfield)

Gioiellino lanciato da Heinze parte con un 72 di valutazione può facilmente arrivare intorno ai 90. Trequartista tecnica e rapido, può essere impiegato sia da centrocampista centrale che da esterno d’attacco, con un paio di stagioni darà grossi vantaggi, anche perché può essere acquistato per appena 5.7 milioni.

Phil Foden (Man. City)

Il piccolo Foden si trova nel posto giusto al momento giusto, ha esattamente le caratteristiche per essere IL centrocampista di Guardiola, il quale non ha caso lo ha investito quale: “miglior talento che io abbia mai allenato”. Costa 15 milioni, ma non parliamo di un signor nessuno anzi ma chiaramente è un investimento destinato ad essere ripagato non solo per la crescita esponenziale dell’overall, ma anche per il valore nel caso di una possibile rivendita.

Sandro Tonali (Brescia)

Inizia con un overall di 75 e per un 2000′ è già tanto ma oltre ciò il suo valore economico reale non corrisponde a quello virtuale decisamente inferiore. Un centrocampista come lui nelle grandi squadre serve sempre, quantità e qualità che nel giro poche stagioni lo porteranno ad essere tra i migliori nel suo ruolo.

Alexis Mac Allister (Brighton & Hove Albion)

Altro centrocampista di qualità che ha speso i primi 5 mesi della 19/20 nel Boca Juniors, da Gennaio al Brighton. Ha un overall interessante in grado di crescere rapidamente, ha 21 anni e può essere acquistato a cifre vantaggiose.

Lucien Agoume (Inter)

Ecco forse un profilo meno noto ai più anche se in estate è stato protagonista di un trasferimento che ha fatto discutere. Agoume è passato dal Sochaux all’Inter sembra su richiesta di Conte. E’ uno di quelli che avrebbe una crescita di overall tra le più alte in alcune stagioni, partendo da 63. C’è chi già adesso che ha 18 anni lo paragona a Pogba, esagerando? forse non troppo.

Andres Perea (Orlando City)

Parte con appena 2 punti in più di Agoume, ha 19 anni Perea può essere preso spendendo appena 500 mila euro. Profilo completo che abbina quantità e qualità, forse il più sconosciuto ma ancora più interessante perché tutto da scoprire. In MLS ha senz’altro il contesto adatto nel quale imparare e sbagliare senza pressioni.

Football Scouting è anche sui social. Metti mi piace alla nostra pagina Facebook e diventa nostro follower su Instagram.