Comincia bene il Memorial Scirea per i classe 2005 allenati da Ciccio Grabbi

La Juventus Under15, allenata da poche settimane dall’ex promessa bianconera Corrado “Ciccio” Grabbi, ha cominciato stasera bene il proprio Memorial “Gaetano Scirea”, storico torneo dedicato alle formazioni della categoria.

Battuto per 4-1 l’Albinoleffe, che solo in avvio di gara era parso mettere in leggera difficoltà i bianconeri. Da segnalare lo spirito offensivo ed il gioco votato all’attacco messo in mostra dai 2005 piemontesi, reduci da un secondo posto nel girone alle spalle del Genoa nel corso della passata stagione in Under14. Tanta la qualità a centrocampo, con ottime indicazioni anche dall’unico straniero in campo, il croato Panic. Arriva dall’NK Grbci, club non conosciutissimo ma spesso invitato a tornei giovanili in Italia, soprattutto nel vicino Friuli. Come migliore in campo premiamo però il terzino destro Andrea Orlando, già incredibilmente maturo nella gestione delle due fasi a discapito della giovanissima età.

Dopo la fase di studio la Signora si è messa a macinare gioco, sfruttando soprattutto la qualità di Anghelè, ragazzo di grandissimo talento prelevato dalla Sampdoria nel corso delle settimane passate.

A sbloccare il match è, negli ultimi secondi del primo tempo, un rigore trasformato da bomber Vacca, efficace anche nello sfruttare l’errore del non sempre perfetto portiere seriano Brambilla in occasione del 2-0. Da lì in poi i sabaudi giocano quasi sul velluto, gestendo le energie in vista della sfida di domani sera alla Cremonese (Ore 20,30).

La Juventus triplica poi le marcature con un tocco preciso di Anghelè, chiudendo così i giochi. Gli orobici segnano al primo vero tiro della propria partita grazie ad una bella conclusione da fuori area, ma tempo di rimettere la palla al centro e Turco- il più pimpante tra i subentrati- fissa il punteggio sul 4-1 grazie ad un meraviglioso tiro al volo.

Domani l’ultima sfida del Girone E, basta un punto ai vincitori del match di stasera per aver accesso ai Quarti di Finale, che metteranno di fronte le prime classificate degli otto gironi composti da 3 squadre.

Formazione Juventus (4-2-3-1)

Fuscaldo; Orlando, Domanico, Cappai, Miglietta; Panic, Rossi; Morleo, Anghilè, Florea; Vacca.

Subentrati: Di Mauro, Turco, Owusu, Rutigliano, Coppola