L’anticipo tra Spezia e Torino della terza giornata del Campionato Primavera Tim si chiude con la vittoria dello Spezia per 2-1 in rimonta sul Torino di mister Longo.

Partono forte i padroni di casa che creano qualche pericolo in area granata, ma vengono fermati dal numero uno Zaccagno.

Al 10′ passa il Toro. Martino supera un avversario, entra in area di rigore e lascia partire un tiro che si insacca alle spalle di Saloni, 0-1.

I padroni di casa non subiscono il colpo psicologico e continuano ad esprimere un buon gioco.

Al 22′ il Torino sfiora il raddoppio sempre con Martino che questa volta non punisce Saloni.  Passano otto minuti e arriva il pari dello Spezia. Ci pensa Maggiore con un tiro che non lascia scampo a Zaccagno.

Al 34′ gli ospiti restano in dieci uomini. Ingenuità di Morello che commette fallo al limite dell’aria e riceve il secondo giallo.

Il primo tempo si chiude sul risultato di 1-1 e con il Torino costretto a giocare per tutto il secondo tempo in dieci uomini.

La ripresa inizia con gli ospiti che attaccano e chiudono lo Spezia nella propria metà campo.

Al 50′ occasione ghiotta sui piedi di Debeljuh che spreca e fa infuriare il tecnico granata Moreno Longo. Il Toro continua a rendersi pericoloso e sfiora il vantaggio al 66′ con Stefano Tindo, palla salvata dai difensori bianoneri sulla linea di porta.

Al 77′ anche lo Spezia rimane in dieci uomini. Panatti viene espulso dall’arbitro per un fallo di reazione su Berardi.

Passano tre minuti e sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio. La rete è del solito Maggiore che supera Zaccagno e punisce il Toro.

I granata provano a reagire, ma il tiro di Debeljuh viene deviato in angolo dall’estremo difensore.

Il match termina sul risultato di 2-1 per lo Spezia. Nulla da fare per il Torino che incassa la prima sconfitta stagionale.