Derby d’alta quota, oggi al “Villalunga“:  si affrontano Sassuolo e Cesena, appaiate al terzo posto con 14 punti a testa.

La partita inizia a ritmi blandi, le due squadre hanno paura l’una dell’altra e si studiano tra loro. A fare la prima mossa sono i neroverdi di Mister Mandelli al 18′: Gliozzi ci prova con una girata che termina fuori dello specchio della porta. Gol sbagliato, gol subito. Tre minuti più tardi, Moncini batte Celeste con un preciso tiro da dentro l’area. La partita è piuttosto equilibrata, le occasioni sono poche e rare. Al 37′ ci prova ancora il Sassuolo con un’incursione e tiro di Maiorano, respinto da Iglio.

Il secondo tempo è ancora piuttosto noioso, ma a svegliare la partita ci pensa Gliozzi, che riporta il punteggio in parità con una fucilata dal limite dell’area. Proprio quando credi che la partita finisca, anche giustamente per la mole di opportunità create dalle due squadre, in pareggio, arriva la beffa per il Cesena: all’87′, Kouame serve Sereni che entra in area, si accentra ed insacca sul palo lontano. Il Cesena non crea più niente e il Sassuolo si porta a casa l’intera posta in palio.

Il Sassuolo consolida il terzo posto portandosi a 17 punti, il Cesena resta fermo a quota 14.