Si conclude l’ottava giornata di Campionato Primavera 1 per Palermo e Udinese. La formazione siciliana si impone sui giovani bianconeri per quattro reti a uno.

PRIMO TEMPO

L’Udinese è in cerca di riscatto dopo un inizio negativo, un Palermo invece che vuole di più di quello che sta ottenendo; è così che si presentano le due squadre alla vigilia del match. Il campo non fa altro che sottolineare la superiorità del Palermo rispetto alla formazione di Udine. Un primo tempo che vede i rosanero dominare sui bianconeri, e dopo mezz’ora di pressing e dominio è proprio il Palermo a trovare la rete del vantaggio. L’Udinese sembra però reagire e riporta subito il risultato in pari grazie al gol di Battistella. Solo una fiammata però quella dell’Udinese che si vede ancora superata da un Palermo infuriato, che allo scadere del primo tempo segna la rete del vantaggio con Kannavò, già protagonista del primo gol.

SECONDO TEMPO

Il secondo tempo conferma la superiorità dei siciliani già dimostrata durante al primo, ma se durante il primo tempo i rosanero faticavano a concretizzare, durante il secondo tempo non sembra essere un grande problema. L’arbitro fischia l’inizio della seconda metà di gara e si aprono le danze sulle note della tripletta di Kannavò, giunta al minuto 47. Il vantaggio è ora di due gol, e si aggiunge anche un espulsione per l’Udinese, che determinerà il via libera per il poker rosanero, firmato Rizzo. La partita è ora in discesa, l’Udinese sembra non riuscire a reagire con un Palermo che amministra la gara. Tre punti importanti ad un Palermo che merita, riscatto invece da rimandare per la formazione di mister Sassarini.