Finisce 0-0 l’amichevole tra Italia Under 19 e pari età della Svizzera, l’ultima in assoluto prima dell’Elite Round. Il tecnico Bollini si è detto comunque molto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, a cui è mancato soltanto il gol. Allo Stadio Rigamonti Ceppi di Lecco infatti i protagonisti assoluti sono stati De Mol e Falk, i due portieri elvetici oggi decisivi in svariate occasioni. Tra le chances sprecate dagli azzurrini anche una traversa colpita da Cortinovis al 25esimo. Di seguito le dichiarazioni di Bollini nel post-partita.

Italia Under 19, le parole di Bollini

Sulla prestazione: “E’ stata un’ottima prestazione, i ragazzi hanno giocato con carattere e autorità: nel primo tempo abbiamo avuto due palle gol limpidissime e anche nella ripresa la squadra ha creato altre tre o quattro occasioni rischiando praticamente nulla. Ci è mancato solo il gol, dobbiamo lavorare per riuscire ad essere più cattivi e determinati sotto porta”.

Sulle undici sostituzioni e gli esordi di Ruggeri, Belardinelli, Zuelli e Colombo: “Hanno retto bene contro una Svizzera molto compatta”.

Sulla porta inviolata: “Quando non subisci gol vuol dire che tutti lavorano bene in fase di non possesso. Ma non siamo una squadra difensivista, anzi…”.

Sull’Elite Round, in programma tra poco più di un mese: “Ai ragazzi chiederò mentalità, autorità e senso del gruppo, tre qualità che vedo sempre di più in questa squadra”.