Europei Under 21: le 12 squadre ed i 3 gruppi della competizione

Dopo il trionfo di due anni fa a Cracovia da parte della Germania di Kuntz, tornano gli Europei Under 21. L’edizione 2019 sarà la 22esima della storia e dal 16 al 30 giugno sarà ospitata in corrispondenza da Italia e San Marino, che per l’occasione metterà a disposizione l’impianto di Serravalle dove, durante la fase a gruppi, verranno ospitate ben tre partite del Girone C. Gli altri stadi arruolati per la manifestazione sono situati tra Friuli, con Trieste e Udine, ed Emilia Romagna, regione nella quale verranno disputate la maggior parte dei match. La finale invece si giocherà alla Dacia Arena. Il format è sempre lo stesso: le squadre vengono divise in tre gironi di quattro squadre ciascuno e, alla seconda fase, passeranno tutte le vincitrici più la migliore delle tre seconde classificate.

Di tutto questo fanno parte anche gli Azzurrini, che questo torneo lo hanno sì vinto per 5 volte, ma l’ultima risale addirittura al 2004. Nei 15 anni successivi è arrivato un solo secondo posto, ottenuto nel 2013 in Israele dopo la finale persa contro la Spagna. In questa competizione possiamo trovare tutto le migliori squadre europee, con la sola eccezione di Olanda e Portogallo, nazionali sorprendentemente eliminate in fase di qualificazione. Ci saranno però i campioni in carica tedeschi, Francia, Inghilterra e Spagna, squadra contro la quale l’Italia comincerà il suo cammino.

Europei Under 21: il Gruppo A nel dettaglio

La Spagna è una delle squadre favorite per la vittoria finale. Ha una rosa strabiliante indebolita solamente dall’infortunio molto grave di Brahim Diaz. Nella rosa dei 23 convocati dagli spagnoli, possiamo trovare titolarissimi in Liga e non, come: Firpo, Fornals, Oyarzabal e Fabian Ruiz. Se le cose andranno secondo il pronostico, la Spagna non dovrebbe avere problemi a vincere questo girone, ma per il secondo posto si prospetta una sfida molto avvincente. L’Italia ha la possibilità di fare bene ma dovrà fare attenzione alla Polonia del centravanti Kownacki, capocannoniere delle qualificazioni, e soprattutto dal Belgio di Dodi Lukebakio del Fortuna Dusseldorf e del terzino destro Alexis Saelemaekers.

1^ giornata
16/06/2019 ore 18.30 | Polonia – Belgio (Reggio Emilia)
16/06/2019 ore 21.00 | Italia – Spagna (Bologna)

2^ giornata
19/06/2019 ore 18.30 | Spagna – Belgio (Reggio Emilia)
19/06/2019 ore 21.00 | Italia – Polonia (Bologna)

3^ giornata
22/06/2019 ore 21.00 | Italia – Belgio (Reggio Emilia)
22/06/2019 ore 21.00 | Spagna – Polonia (Bologna)

Europei Under 21: il gruppo B nel dettaglio

I campioni in carica della Germania partono da favoriti per vincere un Gruppo B equilibrato. I tedeschi si presentano in Friuli con una rosa di tutto rispetto, con l’aggiunta di tre difensori convocati anche dalla nazionale maggiore quali: Benjamin Heinrichs, Lukas Klostermann e Jonathan Tah. La stella però è Johannes Eggestein, attaccante classe 1998 del Werder Brema. La Danimarca arriva all’Europeo dopo aver fatto registrare uno dei migliori punteggi in fase di qualificazione, trascinata dal funambolico Robert Skov, la selezione scandinava si giocherà il secondo posto molto probabilmente contro la Serbia di Luka Jovic, fresco di trasferimento al Real Madrid. Altra squadra è l’Austria, arrivata all’Europeo dopo aver vinto il playoff contro la Grecia.

1^ giornata
17/06/2019 ore 18.30 | Serbia – Austria (Trieste)
17/06/2019 ore 21.00 | Germania – Danimarca (Udine)

2^ giornata
20/06/2019 ore 18.30 | Danimarca – Austria (Udine)
20/06/2019 ore 21.00 | Germania – Serbia (Trieste)

3^ giornata
23/06/2019 ore 21.00 | Austria – Germania (Udine)
23/06/2019 ore 21.00 | Serbia – Danimarca (Trieste)

Europei Under 21: il Gruppo C nel dettaglio

Lo scontro diretto tra Inghilterra e Francia potrebbe diventare la partita migliore della prima fase del torneo. Entrambe le nazionali si presentano con formazioni di alto calibro, entrambe comprendenti giocatori che quest’anno hanno fatto grandi cose nei rispettivi campionati. Ragazzi come Wan-Bissaka, Maddison, Demarai Gray e le nuove proposte come Fikayo Tomori e Tammy Abraham rappresentano la nuova proposta britannica, mentre Moussa Dembélé guiderà la Francia in questo torneo. Le altre due, Romania e Croazia, probabilmente saranno solamente di passaggio, ma i croati potrebbero approfittare del torneo per mostrare dei gioiellini per la prossima sessione di mercato. La stella ovviamente è Nikola Vlasic, trequartista di proprietà dell’Everton, ma occhio anche a Nikola Moro – centrocampista offensivo della Dinamo Zagabria – e Filip Benkovic, centrale del Celtic.

1^ giornata
18/06/2019 ore 18.30 | Romania – Croazia (Serravalle)
18/06/2019 ore 21.00 | Francia – Inghilterra (Cesena)

2^ giornata
21/06/2019 ore 18.30 | Inghilterra – Romania (Cesena)
21/06/2019 ore 21.00 | Francia – Croazia (Serravalle)

3^ giornata
24/06/2019 ore 21.00 | Croazia – Inghilterra (Serravalle)
24/06/2019 ore 21.00 | Francia – Romania (Cesena)

Di Gianmarco Ferraro