Lavorare nel calcio: l’annuncio arriva dall’Inghilterra

Incredibile ma vero: cercasi baby-sitter allenatore per 90 mila euro all’anno. L’annuncio arriva da due genitori inglesi, disposti a pagare tale cifra per far sì che i propri figli possano avere un futuro assicurato nel calcio professionistico. A riportare la notizia è il portale d’Oltremanica Business Insider. Nell’articolo sono riportate anche le parole della madre stessa dei bambini, che motiva così la sua proposta.

Siamo disposti a fare qualsiasi cosa per assicurarsi che i nostri figli siano in grado di seguire i loro sogni. Questo è qualcosa che non vogliamo mai succeda ai nostri ragazzi: mio marito ed io siamo entrambi sui 40 anni e abbiamo lavorato duramente per oltre 20 anni nel nostro lavoro. Percepiamo un buon stipendio, ma abbiamo noiosi lavori aziendali che nessuno di noi gradisce. E non vogliamo si ripeta per i bambini. Hanno 8 e 10 anni e sono entrambi incredibilmente talentuosi, già i migliori nelle rispettive categorie“.

Genitori che quindi, facendo affidamento sulle doti già importanti dei propri figli, vorrebbero indirizzarli verso un futuro importante, magari in Premier League.

Lavorare nel calcio: richieste e stipendio

Ovviamente non potrà essere un lavoro affidato al primo venuto: i due genitori cercano una persona che abbia già un buon curriculum in tema calcistico. Il compito del candidato dovrà essere quello di tenere a bada i piccoli ma in maniera diversa dal solito: dovranno essere almeno tre gli allenamenti settimanali a cui i ragazzi dovranno essere sottoposti. Un lavoro quindi di baby-sitting alternativo ma che potrà garantire al “fortunato” uno stipendio di 8 mila euro al mese. Soldi che rappresentano per i due genitori un investimento: rientrerebbero facilmente in cassa nel caso in cui i loro figli riuscissero a strappare, in un futuro non troppo lontano, uno stipendio medio in seconda o terza divisione inglese. Insomma, bisogna solo comincia. Che si offre volontario?

Fonte immagine principale: sito web della testata La Repubblica