L’Hellas Verona batte la Roma nella semifinale d’andata di Coppa Italia Primavera, costringendo i capitolini alla clamorosa rimonta nella gara di ritorno. Gli scaligeri, che non avevano mai raggiunto nella storia della competizione una semifinale, continuano a stupire.

Gli uomini di mister Corrent avrebbero meritato di chiudere in vantaggio già alla fine del primo tempo. In avvio infatti Sane sbaglia un calcio di rigore mandando alto. Lo stesso bomber di casa prova a farsi perdonare al 20esimo scavalcando il portiere e calciando in porta: provvidenziale il salvataggio di Bianda.

I gialloblu vanno in vantaggio con un secondo rigore assegnato dal signor Zufferli, stavolta per fallo su Corradini. Sul dischetto si presenta Calabrese, che non sbaglia e fa 1-0. Yeboah fa le prove del raddoppio calciando a lato in diagonale tre minuti dopo. Il 2-0 lo fa Turra, che calcia su sponda di Sane trovando palo interno e rete. Al 90esimo Udogie ha anche la palla per fare il 3-0 ma cerca lo scavetto che non sorprende un attento Cardinali. Fischio così: 2-0 Hellas, con la Roma ora chiamata all’impresa. Di seguito il tabellino della gara.

Coppa Italia Primavera: il tabellino del match

Marcatori: 60′ Calabrese rig. (HV), 69′ Turra (HV)

Hellas Verona: Ciezkowski, Gresele, Corradini, Bracelli, Brandi, Calabrese, Turra (76′ Pierobon), Udogie, Sane (70′ Bertini), Jocic, Yeboah (82′ Amayah). A disposizione: Fontana, Bernardinello, Esajas, Ilie, Squarzoni, Zingertas. Allenatore: Corrent.

Roma: Cardinali, Parodi (81′ Buttaro), Calafiori, Bianda, Trasciani, Tripi (81′ Cancellieri), Simonetti (65′ Zalewski), Sdaigui (65′ Bove), Estrella, Riccardi, D’Orazio (65′ Darboe). A disposizione: Zamarion, Santese, Semeraro, Nigro, Providence, Astrologo, Boer. Allenatore: De Rossi.

Ammoniti: Trasciani (R), Bianda (R), Calabrese (HV), Udogie (HV), Parodi (R)

Arbitro: Luca Zufferli (sez. Udine); assistenti: Marco Ceccon (sez. Lovere) e Cosimo Cataldo (sez. Bergamo).