Brutta disavventura per Aleksa Terzić, difensore classe 1999 della Fiorentina. Il calciatore serbo si era recato a Belgrado per giocare con la Nazionale Under 21 serba. L’ex Stella Rossa si stava recando all’aeroporto di Firenze per rientrare in Italia a sosta nazionali ormai terminata, quando è stato inseguito e successivamente speronato da due malviventi. I due lo hanno costretto a scendere dall’auto, una BMW, per poi rubargliela.

Aleksa Terzić e la versione smentita del rapimento

Il furto non è comunque andato a buon fine. Il 20enne serbo infatti ha immediatamente avvisato le autorità competenti, che in poche ore hanno intercettato e quindi arrestato i due ladri d’auto. Una prima versione della vicenda, poi smentita, parlava addirittura di un tentativo di rapimento del calciatore stesso da parte dei due malintenzionati. Per fortuna, tutto è bene quel che finisce bene.