La 16a giornata del Campionato Primavera 2 ha messo di fronte Ascoli e Lazio, che si sono sfidate per la conquista del primo posto. I biancocelesti partono meglio subendo poco e provando più volte a sbloccare la gara. Il più ispirato della Lazio è Capanni, che prova più volte a rendersi pericoloso ma senza essere supportato dai suoi compagni.

Nella ripresa l’Ascoli passa in vantaggio grazie ad un rigore assegnato dall’arbitro Camplone per un fallo di Kaziewicz in area. Sarli spiazza Alia e regala il vantaggio ai marchigiani, che nel restante tempo di gara si limitano ad amministrare il risultato. Gambe pesanti e poche idee di gioco, la Lazio prova a reagire un po’ alla rinfusa senza riuscire a riprendere la partita. I biancocelesti scivolano così al secondo posto superati proprio dai marchigiani (+2 con una partita in più).

Ascoli Calcio 1898 FC SpA – S.S. Lazio : 1-0

Ascoli Calcio: Novi, Ricciardi, Maurizii, Clerici, Vignati, Tempestilli, Sarli (42’st Gega), Scorza, Coly, Invernizzi (36’st Ranalli), Fermo.
A disp. Zizzania, Alessandretti, Donzelli, Olivieri, Capponi, Mazza, Coulibaly, Monachesi, Carfagna, Persiani.
All. Di Mascio

Lazio: Alia, De Angelis, Zitelli, Bianchi, Baxevands, Soares Silva, Kazievwiez (14’st Zilli), Abukar, Scaffidi, Capanni, Czyz (34’st Francucci).
A disp. Marocco, Falbo, Shoti, Bertini, Cesaroni, Nimmermeer.
All. Bonacina

Rete: 8’st rig. Sarli (A)