I Campionati Primavera non dovrebbero ripartire. Nelle ultime settimane si sono riscontrati diversi segnali positivi in merito all’andamento della pandemia causata dal virus COVID-19, infatti già si parla di come e non di quando ripartire nei vari campionati nazionali ma non nelle selezioni Primavera. Le quali dovrebbero restare ferme un pò come l’Eredivisie e la Jupiler Pro League, le prime leghe europee ad aver considerato il proprio campionato 19/20 concluso. Ci sono però diverse questioni spinose da risolvere: il titolo di Primavera 1, le qualificate alla Youth League, le retrocessioni, le promozioni della Primavera 2, la Supercoppa Primavera 2 e la Primavera TIM Cup.

Campionato Primavera 1, tanto in palio

In Primavera 1 si è giocato fino alla giornata 21 ma già nelle precedenti ci sono state partite rinviate, attualmente l’Atalanta è prima in classifica con 49 punti e 2 gare da recuperare, segue il Cagliari a 45 con 1 gara da recuperare quindi potenzialmente resterebbe alla portata dei bergamaschi. In zona playoff ci sono: l’Inter a 39, la Juve a 35, la Roma a 32 e il Genoa a 31 tutte con 21 gare giocate. In zona retrocessione, Chievo e Napoli sono le ultime che teoricamente scenderebbero nella serie “cadetta”. Mentre Pescara e Torino con 15 e 22 punti sono in zona playout, le altre comunque rischiano e sono: Lazio 24, Fiorentina 24 e bologna 25. Per quanto riguarda la Primavera TIM Cup resta una partita da disputare, quella più importante di tutte, la finale. Fiorentina e Hellas Verona si sarebbero dovuto affrontare il 10 Aprile. Anche lì bisognerà trovare una soluzione. Infine c’è da risolvere la grana Youth League, molto complessa perchè governata da più criteri. Infatti è necessario sapere la vincitrice del campionato Primavera 1 e quali club le cui prime squadre parteciperanno ai gironi della Champions League 20/21.

Campionato Primavera 2, promozione e Supercoppa

In Primavera 2 la situazione è leggermente meno complessa. Nei rispettivi gironi Milan e Ascoli sono capoliste, i rossoneri sono già qualificati da tempo per salire in Primavera 1. Le stesse squadre, o almeno il Milan sicuramente dovranno poi anche disputare la Supercoppa Primavera 2. Il cui formato prevede appunto che le squadre vincitrici dei rispettivi gironi si sfidino in una partita secca. Nel girone B l’Ascoli ha un considerevole vantaggio sulla seconda, + 10 dal Trapani a quota 33 che ha però 1 partita da recuperare. Non è quindi scontato l’esito del girone e sarebbe quantomeno ingiusto assegnare la vittoria a tavolino ai marchigiani nonostante l’ottimo cammino fin qui disputato.

Football Scouting è anche sui social. Metti mi piace alla nostra pagina Facebook e diventa nostro follower su Instagram.