La Juventus chiude il Campionato Primavera 1 con una netta vittoria maturata essenzialmente nei primi 45 minuti di gara e mantiene l’ottavo posto in classifica: sblocca il match Frederiksen con una strepitosa conclusione da fuori area, raddoppia Makoun di testa, cala il tris il destro piazzato di Fagioli dopo una splendida azione personale e sigla il poker Markovic al 90esimo. Il Napoli, invece, già salvo prima di questa partita, termina in decima posizione complice il sorpasso del Palermo vincente contro l’Inter.

CAMPIONATO PRIMAVERA 1, JUVENTUS-NAPOLI: PRIMO TEMPO

La Juventus entra in campo con il piglio giusto e, dopo una conclusione insidiosa di Markovic respinta in tuffo da Idasiak, passa in vantaggio al settimo minuto: Frederiksen, dalla distanza, lascia partire un sinistro potentissimo in diagonale che si insacca sotto la traversa. All’11esimo, il Napoli reagisce e va a pochi centimetri dal pareggio con Esposito che, dagli sviluppi di un calcio d’angolo, colpisce in pieno la traversa con un’ottima girata di testa. La squadra bianconera, però, risponde immediatamente e sfiora il raddoppio: Fagioli inventa per il movimento in area di rigore di Markovic che effettua un pallonetto, scavalca Idasiak in uscita, ma la sfera si stampa sulla traversa e torna in campo. Il 2-0 juventino arriva al 26esimo: cross di Anzolin dalla corsia di sinistra e colpo di testa ad incrociare di Makoun, Idasiak non può nulla. La squadra di Baldini continua a pressare alto e ad avere in mano il pallino del gioco e, tre minuti più tardi, cala il tris: strepitosa giocata di Fagioli che recupera il pallone in zona offensiva, entra in area, salta un avversario e piazza con il destro all’angolino sul secondo palo. La formazione di casa, sul finale della prima frazione, sfiora il poker in paio di situazioni con Rosa e Fagioli e chiude meritatamente il primo tempo in vantaggio sul risultato di 3-0: reti di Frederiksen, Makoun e Fagioli.

CAMPIONATO PRIMAVERA 1, JUVENTUS-NAPOLI: SECONDO TEMPO

La ripresa comincia sullo stesso andamento della prima frazione ed è la Juventus ad avere la prima occasione del secondo tempo. Sene scatta in profondità, salta Idasiak e conclude col destro da posizione defilata: il portiere del Napoli, in extremis, riesce ad opporsi nonostante l’uscita iniziale non perfetta. La squadra bianconera cala leggermente il ritmo ma, al 63esimo, va vicina alla rete del 4-0 con Frederiksen che entra in area, si accentra e scarica un sinistro rasoterra: sulla respinta corta di Idasiak, Pinelli tocca debolmente e permette a Casella di salvare sulla linea di porta. La formazione di Baronio alza il baricentro e si rende pericolosa con due tiri insidiosi da fuori area di Vrakas e Palmieri, ma entrambi trovano un ottimo Siano che si rifugia in calcio d’angolo. Nei 15 minuti finali, la Juventus sfiora la rete con Frederiksen, Pinelli e Markovic, mentre il Napoli ha due buone opportunità non concretizzate con Gaeta e Bertoli. Al 90esimo, arriva il poker bianconero con Markovic che sfrutta un errore di Idasiak, lo salta e insacca con il destro a porta vuota. Il match si conclude sul risultato di 4-0: decidono le reti di Frederiksen, Makoun, Fagioli e Markovic.

CAMPIONATO PRIMAVERA 1, IL TABELLINO DI JUVENTUS-NAPOLI

Marcatori: 7′ Frederiksen (J), 26′ Makoun (J), 29′ Fagioli (J), 90′ Markovic (J)

Juventus: Siano; Rosa (68′ Francofonte), Vlasenko, Capellini (68′ Leone), Anzolin; Morrone (68′ Bandeira), Makoun, Fagioli; Frederiksen (83′ Di Francesco), Markovic, Sene (54′ Pinelli). A disposizione: Sava, Pereira Serrao, Gozzi, Petrelli, Monzialo. Allenatore: Baldini

Napoli: Idasiak; Perini, Zanon (72′ Gaeta), Mamas, Manzi (72′ Calvano), Esposito, Mezzoni (36′ Casella), Lovisa (36′ Vrakas), Labriola, Palmieri, Sgarbi (59′ Bertoli). A disposizione: Daniele, Senese, D’Alessandro, Saporetti. Allenatore: Baronio

Ammoniti: 37′ Fagioli (J), 45′ Esposito (N), 56′ Pinelli (J)

Arbitro: Marcenaro di Genova.