La diciannovesima giornata del Campionato Primavera 1 propone una sfida che può dare tante risposte in termini di alta e bassa classifica dove ad affrontarsi sono Palermo-Chievo Verona. Pronti via e i padroni di casa passano subito in vantaggio al 5′ minuto con Rizzo con un bel colpo di testa sugli sviluppi di un calcio da fermo. Dopo questo avvio spedito dei rosanero la gara si stabilizza con i padroni di casa che controllano e gli ospiti che cercano il pari. I clivensi prese le misure al 32′ arrivano al pareggio con D’Amico direttamente su calcio di punizione. La rete subita intimorisce il Palermo e gli ospiti continuano a spingere copiosamente. Al 44′ prima dello scoccare dell’intervallo arriva il sorpasso ospite con l’autogol dello sfortunato Petrucci che devia nella propria porta. Finisce così il primo tempo con gli ospiti avanti.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia con un ritmo più basso. I rosanero provano a impensierire la retroguardia ospite ma senza pungere. Al 60′ il Palermo ha l’occasione di ristabilire la parità su calcio di rigore ma Santoro si fa ipnotizzare da Caprile che respinge.  Dopo questo brivido al 75′ i clivensi chiudono la gara ancora con D’Amico pronto a insaccare su ribattuta. Fino alla fine nulla da segnalare più e sfida che termina sul risultato di 3-1 per gli ospiti. Per il Palermo la classifica piange ed è in piena zona retrocessione mentre per il Chievo Verona continua il periodo positivo con la quarta vittoria di fila che permette ai clivensi di farsi sotto per una posizione play off.