Secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport il Tianjin è tornato su Aubameyang grazie al governo cinese: è stata ammorbidita la “luxury tax”, che abolisce il raddoppio delle tasse dei cartellini dei giocatori top player. Il Milan spera comunque di strappare il “sì” del giocatore che sarebbe sicuramente favorevole ad un ritorno nelle fila rossonere. La trattativa è ancora nel vivo. Aubameyang sembra destinato all’addio al Dortmund ma i tedeschi sperano in un riensamento del gabonese.