Due addii in casa Roma, si tratta di Francesco Semeraro terzino classe 2001 che raggiunge l’Ascoli come da accordi presi a Gennaio, e Felipe Estrella Galeazzi attaccante brasiliano coetaneo che torna al suo club d’origine ovvero l’Associação Ferroviária de Esportes.

Francesco Semeraro: la carriera

Cresce nel BS Soccer Team Fasano dove nel 2015 viene prelevato dalla Roma. Un bel salto per un ragazzo che viene da una piccola realtà calcistica e sociale. Ha modo di mettersi in mostra al centro tecnico Fulvio Bernardini, già nel 2016 quando raggiunge i playoff scudetto, ma la sua squadra viene eliminata ai quarti dall’Inter. L’anno dopo trova più spazio e gioca 22 partite esordendo in Youth League e Primavera. La stagione dell’esplosione è forse quella 18/19 nella quale gioca 39 partite, è titolare in Primavera, segna 1 gol e fornisce 5 assist ma soprattutto va ancora più vicino al grande obbiettivo uscendo in semifinale contro l’Inter, di nuovo. Quest’anno causa COVID mette insieme solo 19 presenze con 1 gol e 2 assist. terzino compatto, resistente bravo a farsi trovare nel posto giusto. Deve migliorare in fase offensiva, dove incide ancora poco e nella gestione del pallone, ancora troppo scolastica.

Felipe Estrella: esperienza sfortunata

Felipe Estrella arriva a Roma nel Gennaio del 2019 in prestito. Il suo impatto è discreto, segna segna 4 gol in 11 presenze tra Primavera 1, fase finale e Youth League. In quest stagione migliora, gioca di più 21 presenze e segna di più, 8 gol e 4 assist. E’ una prima punta fisica, mancina in grado però di essere rapido se lanciato in profondità. Un pò macchinoso nei movimenti spalle alla porta, in alcune occasioni è stato schierato anche largo sulla sinistra per sfruttare la sua progressione. Deve lavorare sul piede debole, mentre ha nel colpo di testa la sua arma migliore.

Football Scouting è anche sui social. Metti mi piace alla nostra pagina Facebook e diventa nostro follower su Instagram.