Sarà Victor Lindelof il nuovo comandante della difesa del Manchester United. Il gigante svedese ha firmato infatti un quadriennale che lo legherà ai Red Devils fino al giugno del 2021. Al Benfica vanno circa 35 milioni di euro, una cifra importante per un difensore, ma lo United dopo una stagione ballerina in fase difensiva necessitava di un giocatore di peso capace di adattarsi anche al ruolo di terzino destro, posizione in cui Mourinho ha faticato non poco a trovare soluzioni durante l’ultima Premier chiusa al quinto posto. Lindelof porta poi quel pizzico di esperienza in più, nonostante i soli 22 anni, al reparto arretrato in vista della prossima Champions League a cui lo United parteciperà dopo la vittoria dell’Europa League in finale contro l’Ajax. Dal punto di vista tattico però Mourinho potrebbe anche decidere di cambiare il sistema di gioco con l’arrivo di Lindelof. Il tecnico portoghese potrebbe infatti optare in via definitiva per la difesa a tre con lo svedese come centrale di destra insieme a Bailly e uno tra Rojo e Blind. La presenza in rosa poi di giocatori come Young, Valencia e Darmian faciliterebbe poi la transizione vista la capacità dei tre a giocare come esterni a tutto campo in un centrocampo a quattro. Sembra quindi portare a più di una semplice novità l’acquisto di Lindelof per il Manchester United. Ricordiamo poi come il classe ’94 fosse seguito anche in Italia da Inter e Juventus.

(poco sotto trovate l’annuncio ufficiale fatto dalla società sul proprio profilo Twitter)