La Lazio pensa non solo al presente, ma anche al futuro: se la rosa è stata molto ringiovanita, il prossimo anno ci sarà un altro passo in avanti, con gli acquisti di Hoedt e Morrison, entrambi già ufficializzati.

Il difensore olandese resterà nel suo club, l’AZ Alkmaar fino al termine della Eredivise, mentre Ravel Morrison si è già aggregato al gruppo di Pioli, ma potrà essere a disposizione soltanto la prossima estate. Classe 1992 il primo, 1993 il secondo: difensore centro-sinistra il primo, centrocampista ancora in via di definizione il secondo.

Con la probabile qualificazione in Europa della Lazio, i due giocatori allungheranno la rosa in mano a Pioli, che si libererà di contratti pesanti, di giocatori ormai poco utilizzati: con l’esperienza di Gentiletti e Mauricio (il duo sudamericano sarà confermato) ci saranno dunque due giovani difensori olandesi a completare un reparto sulla carta potenzialmente di primo ordine.

A centrocampo invece Morrison è stato provato in queste prime apparizioni da Pioli come mezzala, come Parolo o Cataldi, affianco a Lucas Biglia, ma la sua duttilità lo rendono utile anche in avanti, magari al posto di Mauri come trequartista, in grado di svariare su varie porzioni della trequarti avversaria.

Il futuro sorride alla Lazio: quali altri colpi in prospettiva regalerà il presidente ai suoi tifosi?