Conosciuto come il figlio di Patrick Kluivert, Justin sta cercando di discostarsi dalla figura del padre e si sta creando, piano piano, un’identità tutta sua. L’attaccante, classe 1999, sembrerebbe esserci riuscito in pieno dati i suoi numerosi successi in carriera a una così giovane età. Questa sua bravura non sarebbe sfuggita nemmeno ai molti club italiani ed europei che si rincorrono per avere tra le proprie file il diciannovenne.

CALCIOMERCATO ROMA – I DETTAGLI

Prodotto, sin dai suoi esordi, dall’Ajax, l’attaccante olandese, sotto consiglio del suo procuratore Mino Raiola, sembrerebbe pronto a lasciare la sua squadra natale per approdare in altri club. Le società interessate sono molte e non sono mica squadre da poco. Tra i suoi pretendenti, infatti, spuntano nomi come Manchester UnitedBarcellona, TottenhamEverton e Roma. Come più volte affermato da Kluivert, il suo sogno sarebbe entrare a far parte del club spagnolo entro i sette anni ma accetterebbe anche, al momento, di giocare in Premier League. Per l’unica squadra italiana sembrerebbe, quindi, esserci una porta chiusa ma nulla è ancora detto. Infatti, il ds Monchi non è assolutamente intimorito dalla concorrenza e sembra determinato a volere il giocatore in giallorosso perché rispecchia le caratteristiche che servono alla squadra per essere più competitiva.

CALCIOMERCATO ROMA – L’OSTACOLO

I problemi di Monchi, però, non sembrano essere finiti qui. Infatti, oltre alla lotta con gli altri club, in mezzo vi è anche l’Ajax. La società olandese, infatti, non vorrebbe lasciar andare il giocatore perché contro la propria filosofia. D’altro canto, però, è all’incirca da dieci mesi che si sta cercando di arrivare a una trattativa di rinnovo che vada bene sia al procuratore che al club. Il cartellino di Kluivert scadrebbe nel giugno 2019 e se non si trovasse un accordo sicuramente verrebbe venduto.

Occorre, quindi, trovarsi preparati e controbattere fino all’ultimo con offerte allettanti che possano convincere l’attaccante ma, specialmente, Raiola.