Andrea Abodi, presidente dell’attuale Lega Serie B ormai dal 2010, sta pensando di candidarsi ufficilmente alla presidenza della Serie A.

“Due anni fa non ero pronto a raccogliere quella sfida, nata durante una cena con alcuni amici. Oggi mi piacerebbe dare un’anima diversa all’attuale Serie A”. (Ansa.it)

Queste le sue parole durante l’intervento a “La Partita Perfetta“, in onda ieri su Sport1..

“Non sarà, in caso, una mia spontanea candidatura – precisa Abodi – ma una richiesta che partirà dalle società. Mi piacerebbe dare un’anima diversa all’attuale campionato”.

In passato infatti, precisamente nel 2013, Abodi aveva tentato la candidatura alla presidenza della massima serie; in seguito alla sua non elezione come presidente della Lega di Serie A, il 18 gennaio 2013 è stato rieletto come presidente della Lega di B, con 22 voti su 22.

Nel corso della trasmissione Abodi ha raccontato dei miglioramenti apportati alla lega cadettasi e’ tolta in primis la definizione di “Serie B”, che da sempre suonava come dispregiativo.

Inoltre il 75% dei  giocatori sono italiani e il 38%  under21, rendendo cosi questo campionato un trampolino di lancio per i futuri campioni.