Per riportare il Milan ai vertici la nuova proprietà ha in programma di rinnovare i contratti dei calciatori in scadenza e convincere del progetto tecnico mister Montella. Dopo l’ottima annata alla guida dei rossoneri Fassone e Mirabelli hanno manifestato la volontà di costruire la squadra insieme al tecnico. Nel vertice tenutosi a Casa Milan i dirigenti hanno esposto il progetto e apre abbiano convinto Montella.

L’OFFERTA ROSSONERA

Il contratto di Montella scade nel giugno del 2018 e il club vorrebbe prolungarlo. Secondo un’indiscrezione de La Repubblica l’offerta dei dirigenti milanisti sarebbe di 3 milioni netti all’anno con prolungamento fino al 2019. Proposta che verrà valutata attentamente del tecnico rossonero e dal suo agente Alessandro Lucci.

Le voci che circolano parlano di un Montella soddisfatto, economicamente parlando, ma la dirigenza prevede anche un suo coinvolgimento nella campagna acquisti-cessioni. Questo secondo aspetto mette ancor di più l’Aeroplanino al centro del progetto tecnico rossonero. La stagione di quest’anno ha fatto ricredere molti scettici sulle qualità del tecnico ex Fiorentina, inoltre i tifosi del Milan vorrebbero vederlo ancora sulla panchina rossonera. Nelle prossime settimane ne sapremo di più ma ad ogni modo per tornare a puntare in alto mantenere Montella sembra un passo obbligatorio.