Il mercato in entrata dell’Inter sembra bloccato. “Suning non vuole spendere”, questo il commento di mister Spalletti. Rimane un unico modo dunque per sbloccare il mercato, vendere. La formazione nerazzurra è pronta ad incassare le plusvalenze di due pezzi da novanta.

DETTAGLI

Primo nome sulla lista: Mauro Icardi. Può fare paura la vendita del bomber nerazzurro, ma sembra sempre più potersi concretizzare. Ormai non si discute nemmeno più sul rinnovo del giocatore. Indubbio l’interesse dei colossi d’Europa. Si parla di blancos, l’immenso Real Madrid di Zidane, che andrebbe a completare una rosa quasi perfetta. Ma attenzione all’inserimento del Man. United. Josè Mourinho più volte ha manifestato il suo pensiero, a livello calcistico, riguardo a Icardi, e sembra non essere mai stato negativo. Il giocatore intanto ultimamente sembra avvicinarsi sempre più al re dei colpi di mercato, Mino Raiola. Quest’ultimo sappiamo essere in buoni rapporti con il team inglese, potrebbe ricoprire il ruolo di intermediario non indifferente. La società nerazzurra quindi pensa ad un erede. Il nome sembra essere quello di Lautaro Martinez, centravanti classe ’97 di proprietà del Racing Club. Si parla di una cifra intorno ai 20 milioni di euro.

In difesa si potrebbe invece sostituire Milan Skriniar, giocatore dalle indubbie qualità, che questa stagione si è rivelato giocatore fondamentale a disposizione di Spalletti. Il giocatore interessa a parecchie squadre. Sembra esserci stata un’offerta di 65 milioni di euro da parte del Man. City, durante il mercato di gennaio, rifiutata però dalla squadra milanese. Nel caso vengano riproposte queste cifre l’Inter accetterà quasi sicuramente l’offerta. A sostituire Skriniar potrebbe essere Filip Benkovic, anch’egli classe ’97. Il giocatore di proprietà della Dinamo Zagabria, sta dimostrando il suo talento nella massima competizione croata.

Vi terremo aggiornati sul seguito della questione.